Cassa
(0 articoli)
  • Nessun prodotto nel carrello.

Amazon sfida PayPal con “Login and Pay with Amazon”

Pubblicato il 12 ottobre 2013 in Amazon rumors | 0 commenti

amazon

Tempo di novità in casa Amazon, infatti, il colosso dell’e-Commerce con un attivo di 215 milioni di clienti, sfida PayPal e si prepara a lanciare un proprio servizio per la gestione dei pagamenti. Si chiama Login and Pay with Amazon.

Login and Pay with Amazon, una vera rivoluzione nel settore e-commerce, consentirà a chiunque abbia un sito e-commerce di offrire un sistema di pagamento semplice e rapido ai propri acquirenti, e se gli stessi posseggono un account Amazon, l’acquisto sarà semplice e veloce.

Per i clienti invece, la possibilità e la comodità di poter disporre di un unico account che permetta di accedere ed effettuare acquisti sicuri su più negozi online e non sarà più necessario iscriversi ai vari e-shop, in giro per la rete, per acquistare qualcosa.

La novità tra le novità sta anche nelle commissioni, ossia i costi applicati da Amazon saranno, per il momento, più bassi rispetto a PayPal, e come Paypal, all’aumentare dei pagamenti ricevuti diminuiscono anche le commissioni.

I webmaster di siti di e-Commerce potranno integrare il servizio Login and Pay semplicemente utilizzando API e Widget messe a disposizione che permettono una perfetta integrazione con i sistemi di gestione degli eShop e, come ci si aspettava, questo servizio prevede per gli esercenti ovviamente una piccola tassa da pagare per ogni transazione effettuata.

Integrando il servizio Login and Pay, i gestori di siti web, avranno l’opportunità di sviluppare il loro giro d’affari, operando all’interno dell’enorme bacino di utenza dei clienti Amazon.

Il rivoluzionario sistema, permetterà inoltre agli esercenti una migliore gestione degli ordini attraverso una cronologia delle transazioni ed una migliore gestione di sconti e promozioni speciali.

Tra i merchant che stanno già  utilizzando il nuovo servizio, troviamo: Build.com, il provider Gogo e  Autoplicity.

pay-with-amazon

CONSIDERAZIONI: Lo so’, siamo un pò maliziosi, ma la domanda sorge spontanea… ma quanto è furba Amazon?

In questo modo sicuramente potrà controllare cosa gli utenti acquisteranno in rete, a quali prezzi e su quali siti. In sostanza, se la cosa ha successo, Amazon avrà il potere di controllare capillarmente tutte le informazioni legate allo shopping online con un dominio assoluto di milioni di siti e nulla vieta di pensare che in futuro, potranno far convergere direttamente sul loro sito tutti quegli acquirenti che prima acquistavano altrove.

Categorie Blog

Cerca sconti su Amazon