Cassa
(0 articoli)
  • Nessun prodotto nel carrello.

Il governo francese dichiara guerra ad Amazon

Pubblicato il 4 ottobre 2013 in Amazon rumors | 0 commenti

La Francia dichiara guerra ad Amazon. La libreria online più grande al mondo è finito nel mirino del Governo Francois Hollande accusandolo il colosso di “dumping” in quanto pare stesse facendo concorrenza sleale garantendo a prezzi minori i libri spediti gratuitamente a casa degli acquirenti.

La legge anti-Amazon in questione ha varcato le porte del Senato perché entri in vigore, ma sotto questo profilo, non dovrebbero esserci sorprese in quanto sia la maggioranza che l’opposizione sono uniti per difendere la catena di librerie di cui la Francia se ne vanta tanto.

Con questa nuova proposta di legge, gli operatori on-line come Amazon non potranno più cumulare la gratuità delle spese di trasporto con lo sconto del 5% autorizzato dal 1981 sul prezzo unico del libro. Le spese di trasporto gratuite vengono infatti ritenute come concorrenza sleale per le tradizionali librerie.

“La prova del dumping è che non praticano questa gratuità, a differenza della Francia, nei Paesi in cui non c’è un prezzo unico del libro. In Francia, ovviamente Amazon ha adottato questa strategia per acquisire una posizione dominante di quel mercato. Una volta che avrà schiacciato la nostra rete di librerie, sicuramente tornerebbe ad aumentare i prezzi. Ma noi interverremo prima”.

spiega il ministro alla cultura Aurèlie Filippetti.

Categorie Blog

Cerca sconti su Amazon